Programma Horizon 2020

Uno dei programmi di finanziamento piú attivi in ambito europeo prende il nome di Horizon 2020.
Il programma che ha avuto inizio nel gennaio 2014, durerá fino alla fine del 2020 ed avrá a disposizione quasi 80 miliardi di euro da dedicare alla ricerca scientifica ed all’innovazione.
Horizon 2020 ha l'obiettivo di finanziare direttamente progetti di ricerca volti all'innovazione scientifica e tecnologica che apportino un forte impatto sulla vita dei cittadini europei.

Beneficiari dei finanziamenti offerti dal progetto Horizon 2020 possono essere indifferentemente persone fisiche o persone giuridiche.
Possono comunque partecipare al programma anche entità senza personalità giuridica, sempre che possano assumere obblighi legali con la Commissione europea ed offrire garanzie in caso di usufruire dei finanziamenti dell'Unione Europea.

La struttura di Horizon 2020 è suddivisa in tre cosiddetti pilastri e cinque Programmi detti Trasversali.
I pilastri sono:
1) Eccellenza Scientifica;
2) Leadership Industriale;
3) Sfide per la società.
Ognuno dei pilastri del programma Europeo Horizon 2020 presenta obiettivi e budget proprio.

1) Eccellenza Scientifica: con un budget di 22 miliardi, questo primo programma prevede il complicato obiettivo di elevare il livello di eccellenza della scienza, tramite aiuti e sostegni a soggetti talentuosi e creativi, finanziando la ricerca collaborativa e la mobilitá degli scienziati, garantendo una produzione costante di ricerca per fare dell'Europa un luogo attraente per i migliori ricercatori del mondo, creando e garantendo l'accesso agli studiosi a infrastrutture all'avanguardia.



2) Industrial Leadership: con un budget di 15,5 miliardi di euro, il secondo pilastro prevede di investire nella ricerca e nell'innovazione. L'intenzione è quella di potenziare le tecnologie industriali di base delle PMI europee.
L'obiettivo è di fornire un sostegno alle imprese impegnate in ricerca e sviluppo nell'ambito del ICT, nanotecnologie, materiali avanzati, biotecnologie e tecnologia Spaziale; il sostegno potrá anche riguardare lo sviluppo di capitale di rischio a livello europeo.

3) Sfide per la società: con un budget di 27 miliardi di euro, il terzo pilastro affronterá i problemi condivisi a livello europeo e cercherá soluzioni aggregando conoscenze provenienti da molteplici settori della scienza, della tecnologia, e delle discipline sociali e umanistiche.
Principali programmi sono: Salute, cambiamento demografico e benessere; Sicurezza alimentare, agricoltura sostenibile, ricerca marina e marittima nonché bioeconomia; Energia sicura, pulita ed efficiente; Trasporti intelligenti, verdi e integrati; Clima, efficienza delle risorse e materie prime; Confronto tra Europa e resto del mondo; Sicurezza sociale.

Come abbiamo accennato il Programma Horizon 2020 consta di cinque programmi trasversali:
1) diffondere l’eccellenza e ampliare la partecipazione, concentrando gli sforzi sul trasferimento della conoscenza, ottimizzando le strategie per la specializzazione intelligente e spingendo a cooperazioni aziendali.

2) integrare la conoscenza, attraverso l'amalgama di ricerca, innovazione e istruzione, tramite l'Istituto europeo di innovazione e tecnologia.
L'obiettivo è puntare sull'innovazione tecnologica, trasferendo le conoscenze acquisite a livello scolastico alle imprese di punta dell'economia europea.
Gli individui di talento, formati e dotati di spirito imprenditoriale otterranno aiuti per istruirsi a dovere e formarsi, anche allo scopo di diffondere posteriormente le migliori pratiche in maniera sistematica.

3) Science with and for Society: si tratta di un programma che ha come obiettivo l'approfondimento e lo sviluppo della cooperazione tra scienza e società, promuovendo una nuova cultura della scienza e rafforzando la fiducia del pubblico nella scienza e rendendola piú attraente soprattutto per il pubblico piu giovane.

4) Centro Comune di Ricerca: il programma prevede di offrire un supporto tecnico indipendente alle politiche ed agli obiettivi europei. A tale scopo è stato creato il CCR, il cosiddetto Centro Comune di Ricerca, composto da ben sette Istituti scientifici, situati in Italia, Belgio, Germania, Spagna e Paesi Bassi.
Il CCR riceve finanziamenti diretti dalla Commissione europea e lavora per stimolare l'innovazione in materia di ambiente, energia, agricoltura e sicurezza alimentare; salute e tutela dei consumatori; agenda digitale; sicurezza, anche nucleare.

5) Euratom: il programma prevede il coordinamento dei programmi dei vari stati membri relativamente all'energia nucleare.
Gli obiettivi sono sostenere il funzionamento sicuro dei sistemi nucleari, trovare soluzioni per gestire i rifiuti radioattivi, promuovere la sicurezza, sviluppare ulteriormente gli studi sulla fissione nucleare e sulla radioprotezione.

Ogni pilastro e programma trasversale ha regole proprie per la concessione dei finanziamenti. Per ulteriori informazioni relativamente a iter procedurale di presentazione progetti e domande di finanziamento, requisiti, tempistiche, ecc, invitiamo a leggere i vari bandi del Programma Horizon 2020

DISCLAIMER




Chi Siamo

Programma Horizon 2020

Contattaci


©2014 CREDITLANDIA .IT – Tutti i diritti riservati - Privacy Policy